BENVENUTI NELLA PIATTAFORMA E-LEARNING DEL LICEO CAGNAZZI

                         ambiente di lavoro e di scambio per studenti e docenti

    Salta categorie di corso
    Salta corsi disponibili

    Corsi disponibili




    Questo sarà l'ambiente di lavoro on  line per gli stagisti partecipanti al tirocinio formativo presso la SIRIOS TRAVEL di KALLITHEA - PIERIA - GRECIA


    codex palat. gr. 23L'Antologia Palatina('Ανϑολογία διαϕόρων ἐπιγραμμάτων) è una celebre raccolta diepigrammiattribuiti a una cinquantina di poeti greci compilata aBisanziointorno alla metà delX secolo. Essa costituisce una copia arricchita della perduta antologia epigrammatica compilata daCostantino Cefalaalcuni decenni prima (verosimilmente, fra l'880 e il 902). La Palatina consta di circa 3700 epigrammi (per un totale di circa 23000 versi), suddivisi, nelle moderne edizioni, in 15 libri.

    Il progetto si propone di leggere e trascrivere il Codice Palat. Gr. 23 conservato ad Heidelberg, collazionare il testo e tradurre. In seguito si allinea la traduzione e si istituiscono collegamenti con altri testi, immagini o musiche per scoprire una Fortleben del testo.

    Percorso museale della classe IV A Anno Scolastico 2015/16

    Buon lavoro!

    Ecco il nuovo corso di inglese: buon lavoro a tutti!

    • Le discipline:
    •  Pedagogia, Psicologia, Antropologia, Sociologia

    Il corso è indirizzato allo studio delle teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell'identità personale e delle relazioni umane e sociali.

    introduzione alla disciplina

    Corso di scienze umane per la classe terza con particolare riferimento alla disciplina di psicologia

    Fresca rosa novella,
    piacente primavera,
    per prata e per rivera
    gaiamente cantando,
    5vostro fin presio mando - a la verdura.

         Lo vostro presio fino
    in gio' si rinovelli
    da grandi e da zitelli
    per ciascuno camino;
    10e cantin[n]e gli auselli
    ciascuno in suo latino
    da sera e da matino
    su li verdi arbuscelli.
         Tutto lo mondo canti,
    15po' che lo tempo vène,
    sì come si convene,
    vostr'altezza presiata:
    ché siete angelicata - crïatura.

         Angelica sembranza
    20in voi, donna, riposa:
    Dio, quanto aventurosa
    fue la mia disïanza!
         Vostra cera gioiosa,
    poi che passa e avanza
    25natura e costumanza,
    ben è mirabil cosa.
         Fra lor le donne dea
    vi chiaman, come sète;
    tanto adorna parete,
    30ch'eo non saccio contare;
    e chi poria pensare - oltra natura?

         Oltra natura umana
    vostra fina piasenza
    fece Dio, per essenza
    35che voi foste sovrana:
         per che vostra parvenza
    ver' me non sia luntana;
    or non mi sia villana
    la dolce provedenza!
    40E se vi pare oltraggio
    ch' ad amarvi sia dato,
    non sia da voi blasmato:
    ché solo Amor mi sforza,
    contra cui non val forza - né misura.

    Guido Cavalcanti

    GRECO ANTICO

    "Mollis illa educatio, quam indulgentiam vocamus, nervos omnis mentis et corporis frangit.Marco fabio Quintiliano, Institutio Oratoria, VIII, 2

    "Quell'educazione troppo permissiva, che chiamiamo indulgenza, fiacca tutti gli slanci della mente e tutto il vigore del corpo.


    il corso riguarderà la Letteratura latina dalle origini all'età repubblicana

    Per lo studio di una qualsiasi disciplina bisogna avvertire e seguire una motivazione. Diamo la parola ad un Maestro: Luciano Canfora che risponde alla domanda "A cosa serve studiare il greco e il latino?".

    Perché Greci e Romani hanno affrontato questioni fondamentali, lasciandole aperte. «I problemi che loro non sono stati in grado di risolvere sono ancora i nostri». Per dirne uno: è necessaria la competenza per accedere politica? In qualunque modo si risponda si mette in discussione, per esempio, la democrazia (governo del popolo "ignorante” o delle élites "sapienti”?).

    Altra discussione su cui gli antichi si sono dilaniati senza arrivare a una conclusione è quella della cittadinanza (quanto va estesa e a chi?).

    Ancora, il sapere storico è la premessa di qualunque mentalità critica, e quindi della capacità di pensare autonomamente.

    E poi, scrive Canfora, la conoscenza del mondo antico porta alla scoperta che «quella civiltà è tutta politica. Lì vediamo meglio ciò che aggirandoci nel presente non sempre capiamo: la integrale politicità di ogni espressione intellettuale».

    Le lingue classiche, latina e greca, sono flessive: si basano sulla declinazione del nome (morfologia nominale) e sulla coniugazione del verbo  (morfologia del verbo)

    La Fonetica è una prima sezione didattica preposta allo studio dei suoni (φονη).

    Le parole sono dotate di segni diacritici: spititi, accenti.

    una parola con accento circonflesso sull'ultima sillaba si denomina: perispomena.


    Per lo studio di una qualsiasi disciplina bisogna avvertire e seguire una motivazione. Diamo la parola ad un Maestro: Luciano Canfora che risponde alla domanda "A cosa serve studiare il greco e il latino?".

    Perché Greci e Romani hanno affrontato questioni fondamentali, lasciandole aperte. «I problemi che loro non sono stati in grado di risolvere sono ancora i nostri». Per dirne uno: è necessaria la competenza per accedere politica? In qualunque modo si risponda si mette in discussione, per esempio, la democrazia (governo del popolo "ignorante” o delle élites "sapienti”?).

    Altra discussione su cui gli antichi si sono dilaniati senza arrivare a una conclusione è quella della cittadinanza (quanto va estesa e a chi?).

    Ancora, il sapere storico è la premessa di qualunque mentalità critica, e quindi della capacità di pensare autonomamente.

    E poi, scrive Canfora, la conoscenza del mondo antico porta alla scoperta che «quella civiltà è tutta politica. Lì vediamo meglio ciò che aggirandoci nel presente non sempre capiamo: la integrale politicità di ogni espressione intellettuale».

    corso di prova

    Analisi

    verifica sulle onde

    Il moto rettilineo uniforme;

    moto uniformemente accelerato;

    moto circolare uniforme.

    Moto vario.

    corso di matematica della prof Loiudice per la 1B pedagogico a.s.2013/14

    corso di matematica della prof Loiudice per la 1D classico a.s.2013/14

    filosofia per la classe V liceo classico

    corso di storia per la classe terza n.o.

    prof. chironna

    Questo è il corso di Filosofia della Prof.ssa Chironna della terza C Anno scolastico 2013-14.

    Introduzione alla filosofia

    Corso destinato alla formazione dei docenti sulla Progettazione nel quadro del Programma ERASMUS plus

    Corso di francese dedicato alla preparazione alla mobilità presso il LYCEE EMILIE DU CHATELET di SERRIS


    Corso di formazione per docenti sulla metodologia didattica e sulla tecnologia dei corsi di e-learning basati sulla piattaforma Moodle.

    Attenzione!!!
    Questo non è il corso di formazione ADI su Moodle ma la sua Sandbox dove tutti i corsisti sono docenti e quindi possono effettuare qualsiasi modifica.

    Nozioni teoriche della disciplina: il movimento, gli esercizi ginnici, studio delle varie attività motorie, le regole di  pallavolo, pallacanestro, pallamano, calcio, tennis-tavolo e nuoto.

    Normalmente si pensa che l'intelligenza sia solo capacità logiche, abilità nel trovare i collegamenti, o anche una grande memoria che ci permette di immagazzinare numerose informazioni, e di tirarle fuori al momento opportuno. Ma l'intelligenza non è solo questo: c'è una forte componente emotiva anche nelle funzioni più razionali del pensiero.

    Goleman ritiene che l'intelligenza non sia tutto.

    A caratterizzare il nostro comportamento e la nostra personalità è una miscela in cui il quoziente intellettivo si fonde con virtù quali l'autocontrollo, la pervicacia, l'empatia e l'attenzione agli altri: in breve, l'intelligenza emotiva.

    L'intelligenza emotiva consente di governare le emozioni e guidarle nelle direzioni più opportune; spinge alla ricerca di benefici duraturi piuttosto che al soddisfacimento degli appetiti più immediati; si può apprendere, perfezionare e insegnare ai bambini, rimuovendo alla radice le cause di molti e gravi squilibri caratteriali.

    Goleman, psicologo cognitivista, professore di psicologia ad Harvard, scrittore ed autore di numerosi libri, ha contribuito a sviluppare un atteggiamento culturale più favorevole alle emozioni. Egli ritiene che occorra considerare le emozioni come intelligenti, capaci di registrare informazioni di grande importanza. Le emozioni sono componenti fondamentali dell'esistenza individuale e collettiva, risorse da conoscere per un miglior rendimento nella vita sociale, relazionale, affettiva, scolastica e sociale.

    l'esigenza di tale richiesta nasce dalla consapevolezza che la didattica nelle scuole superiori ha bisogno di essere innovativa ed accattivante, deve stimolare gli alunni ad acquisire competenze specifiche e trasversali utilizzando tecniche e metodologie diverse rispetto al passato.


    Al termine del percorso liceale lo studente avrà appreso i concetti fondamentali della fisica, le leggi e le teorie che li esplicitano, acquisendo consapevolezza del valore conoscitivo della disciplina e del nesso tra lo sviluppo della conoscenza fisica ed il contesto storico e filosofico in cui essa si è sviluppata.







    Laboratorio in 10 ore da svolgersi a maggio

    La matematica, nell' educazione del cittadino, ha assunto un valore più o meno accentuato in relazione a molteplici fatti che hanno segnato l' evoluzione dei sistemi educativi a livello internazionale. L' evoluzione delle tecnologie legate all' informazione, il valore economico del progresso scientifico hanno assegnato un ruolo centrale alle competenze matematiche, apparentemente in modo omogeneo nelle società economicamente avanzate. In realtà, anche se la matematica è una disciplina scolastica presente in tutti i curricoli della scuola obbligatoria e in moltissimi curricoli della scuola secondaria e dell 'università con un peso in alcuni quasi analogo all' apprendimento della lingua materna, la sua funzione educativa, la sua concezione, la sua didattica possono variare sensibilmente all'interno dello stesso sistema educativo e/o tra paesi che per altri aspetti possono essere molto simili. Convivono diverse concezioni della funzione educativa della matematica le cui polarità estreme possono essere così schematizzate: da un lato una matematica per tutti che deve formare le intelligenze alla soluzione dei problemi, stimolare curiosità e invenzione, valorizzare le capacità creative di ognuno, dall ' altro lato una matematica concepita come un modello di teoria perfetta riservata a pochi che hanno la capacità di entrare in un hortus conclusus di delizie intellettuali e di formalismi astratti. 

    matmat

    Il corso intende supportare gli studenti nello studio della letteratura inglese collegata all'impegno sociale dello scrittore.

    il corso contiene una serie di attività supplementari per motivare all' apprendimento della lingua